Intolleranza al lattosio: indicazioni dietetiche e comportamentali

Il lattosio è uno zucchero presente nella maggioranza di latte e latticini, risultante dall’unione di due zuccheri semplici: glucosio e galattosio. 

La lattasi è un enzima che permette la digestione del lattosio ed il suo deficit o la sua mancanza determinano il malassorbimento. 

L’intolleranza al lattosio è una condizione comune che può essere facilmente diagnosticata e trattata con semplici misure dietetiche. 

I sintomi includono dolore addominale, gonfiore, diarrea e flatulenza. 

Il test utilizzato per fare diagnosi d’intolleranza al lattosio è il breath test (H2 Breath Test). 

intolleranza al lattosio

Raccomandazioni dietetiche generali

Anche se intolleranti al lattosio, piccole quantità possono essere tollerate senza causare sintomi o disturbi, pertanto è opportuno sperimentare l’assunzione di diversi alimenti per individuare il quantitativo di lattosio tollerato e mantenere una dieta più varia possibile.

 

È opportuno inoltre distribuire nell’arco della giornata piccole quantità di alimenti contenenti lattosio per meglio tollerarli.

Alimenti da evitare

Alimenti contenenti lattosio

  • Latte, formaggi freschi e stagionati, panna, formaggini da spalmare, gelati, frappé.
  • Dolci preparati con burro e latte, creme a base di latte, anche in polvere o lattosio indicato in etichetta.
  • Pane al latte.
  • Cioccolato, anche fondente.
  • Burro, Margarine.

Alimenti consentiti con moderazione

Alimenti con lattosio in quantità minime o da verificare in etichetta.

  • Alcuni derivati del latte di vacca poiché contengono basse quantità di lattosio che risultino essere tollerati.
  • Lo yogurt è spesso meglio tollerato perché il lattosio è parzialmente idrolizzato da batteri.
  • Cibi precotti.
  • Salse, condimenti e piatti già pronti (ragù, purè, ecc.).
  • Biscotti, merendine, snack, ecc.
  • Miscele per dolci.
  • Creme dolci e salate.
  • Bibite e succhi di frutta.
  • Liquori cremosi.
  • Prosciutto cotto, salumi e insaccati in genere, wurstel.
  • Alcuni farmaci, vitamine e integratori possono contenere piccole quantità di lattosio generalmente ben tollerate.

Alimenti consentiti e consigliati

  • Grana Padano/Parmigiano Reggiano stagionati 36 mesi
  • Latte delattosato (senza lattosio).
  • Bevande di soia, riso (dette comunemente latte).
  • Pane semplice bianco o integrale, pasta, riso.

Regole comportamentali

Il lattosio può essere aggiunto a prodotti conservati, o già pronti, e preparazioni industriali solide o liquide, è pertanto importante leggere le etichette per accertarsi della presenza anche minima di lattosio.

intolleranza al lattosio

Consigli pratici

Con cosa sostituire il latte

  • latte senza lattosio.
  • “latte” di soia (se possibile addizionato in calcio).
  • yogurt tradizionale (se non tollerato provare con yogurt senza lattosio o yogurt di soia.

Con cosa sostituire i formaggi freschi

  • provare le varianti senza lattosio (mozzarella, certosa…)

È possibile assumere compresse a base di enzima lattasi, quando si consumano pasti fuori casa o alimenti che contengono lattosio. L’indicazione generalmente è di 1 compressa ogni 5g di lattosio (che corrispondono a 100 ml di latte).

Possono interessarti anche...

  • Beauty & Health
  • Chirurgia mini invasiva
  • Dieta
  • Emorroidi
  • Eventi e promozioni
  • L'alimento del mese
  • Obesità
  • Perdita peso
  • Rassegna stampa
  • VISITE e PRESTAZIONI SPECIALISTICHE
Vai al Blog

Contenuti terminati

© 2024 C.I.B.O. MILANO SRL  – P.I. 10764240965

Iscriviti alla nostra newsletter mensile

Vogliamo condividere con te le ultime novità, i nostri aggiornamenti esclusivi e tanti contenuti speciali, iscriviti alla nostra newsletter mensile!

Siamo a tua disposizione per rispondere ad ogni richiesta dal lunedì al venerdì dalle 09:00 alle 19:00 e sabato dalle 09:00 alle 16:00.
In cosa possiamo esserti utile?